Come restituire un prodotto

Nel caso tu cambi idea dopo l’acquisto, riceva un prodotto non corretto o non funzionante, il sito www.vmall.eu/it mette a disposizione una procedura in 4 tappe per restituire l’articolo/gli articoli.

1.
Contatta il Servizio Clienti via telefono, email o chat per ricevere un’email con l’autorizzazione di ritorno. Nell’email sono inclusi l’etichetta con l’indirizzo per la spedizione, il modulo da riempire e le istruzioni.

2.
Quando ricevi l’email, stampala e ritaglia lungo la linea tratteggiata per separare l’etichetta dal modulo da copilare. Inserisci la parte con il modulo all’interno del pacco e incolla l’etichetta con l’indirizzo sul pacco da spedire.

3.
A questo punto è necessario rispedire il pacco:
• Diritto di recesso entro 14 giorni: invia il pacco all’indirizzo indicato sull’etichetta e richiedi una prova d’invio.
• Prodotto non corretto: sarai contattato per fissare una data per il ritiro e dovrai consegnare il pacco al nostro corriere, che ti rilascerà il numero della spedizione.
• Prodotto non funzionante: sarai contattato per fissare una data per il ritiro e dovrai consegnare il pacco al nostro corriere, che ti rilascerà il numero della spedizione.

4.
Dopo l’arrivo del pacco presso il nostro dipartimento competente riceverai un’email di conferma. Di solito sono necessari circa 10 giorni lavorativi. Riceverai in seguito comunicazioni sullo stato di avanzamento della pratica.

Da ricordare…

• La pratica autorizzata di ritorno (RMA) è valida solo 14 giorni. Potrà essere richiesta una prova dell’invio del pacco.

• Il prodotto deve essere inviato nella sua confezione originale. Danni importanti sulla confezione possono avere come conseguenza una riduzione del rimborso oppure possono essere fatturati.

• Il prodotto deve essere completo e includere tutti gli elementi originali della confezione, come accessori e manuali.

• Se il prodotto non corrisponde al motivo per il quale è stato restituito o se ha subito danni per un uso diverso da quello necessario per accertarne il funzionamento, sarà addebitato al cliente il costo della riparazione o della sostituzione delle parti interessate.

• Se un prodotto è rispedito perché difettoso, ma a seguito dei test non risulta tale, la pratica RMA sarà considerata non valida e il prodotto sarà rispedito al cliente a sue spese.

• Se il guasto non dovesse essere coperto dalla garanzia del fabbricante, il centro tecnico autorizzato emetterà un preventivo. Se il cliente non dovesse accettare il preventivo, dovrà comunque pagare le spese amministrative di gestione della pratica.

Commenti